cerca

Accuse alla Chiesa

3 Febbraio 2009 alle 20:45

Sento muovere alla Chiesa - tra le altre - l'accusa di dicotomia nel modo di concepire la natura, o meglio ciò che è "naturale". Da una parte viene adottato come stringente discrimine (eutanasia, aborto etc) e dall'altra viene negato, nel divieto di uccidere, di tradire, di masturbarsi etc. Accusa di primo acchito sensata, ma invece assolutamente infondata se si parte dalle vere premesse. Il nodo è quello che ormai si da per scontato che l'uomo sia un animale. Non è la Chiesa che "va contro natura" nel legiferare sulla morale, è che l'uomo ha una natura differente rispetto agli animali. Ciò che vale per un animale può non valere per l'uomo e viceversa. Per i Cristiani l'uomo è stato creato "poco meno degli Angeli", ma al vertice della materia a noi nota.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi