cerca

Dai padri disossati alla Drag Queen, il passo è breve

31 Gennaio 2009 alle 09:00

Le rare volte che guardo la tv, osservo che la pubblicità sta massacrando la figura del padre. Si vedono mezzi uomini (come ha deciso di diventare persino uno come Abatantuono) rincitrulliti, rimbambiti, imbalsamati, ridicolizzati dalle donne e dai figli. Mi chiedevo qualche tempo fa quando li avrebbero travestiti! Ci ha pensato una nota casa automobilistica a fare di un padre una Drag Queen. E tutti, drammaticamente, a ridere. “….In un’immagine sfuocata, un po’ allungata viene fuori senza alone di errori… viene fuori una figura pulita quasi bianca, dissanguata una presenza con pochissimo spessore che non lascia la sua traccia una presenza di nessuna consistenza che si squaglia, si sfilaccia viene fuori, viene fuori una figura disossata che a pensarci proprio bene nell’insieme dà l’idea di libertà…" Tratto da "I padri tuoi"(1978)di Giorgio Gaber, che avrebbe compiuto settant’anni qualche giorno fa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi