cerca

Susanna Tamaro sul caso Englaro

29 Gennaio 2009 alle 15:27

Ho apprezzato molto le belle parole della Tamaro sul caso Englaro. E' difficile aggiungere qualcos'altro, c'è il rischio di ripetersi, di dire cose ormai "scontate".Di questo passo, che ne sarà delle future generazioni? Se si imporrà la logica dell'eutanasia sotto mentite spoglie, non vi sarà più nessun limite, criterio fondante su cui una società che proviene dal cristianesimo,dovrebbe basarsi. Questo al di là dall'essere credenti o meno, laici o cattolici. E' vero, come dice la scrittrice, che si può ripetere la logica, il metodo scientifico dell'annientamento della vita umana di recente memoria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi