cerca

L'antilingua è lingua

29 Gennaio 2009 alle 15:00

Le lingue più ricche consentono di identificare lo stesso oggetto con parole che contengono anche un "colore", o addirittura un giudizio. E' normale che vengano coniati termini nuovi, quando la considerazione sociale di un oggetto comincia a mutare, anche se ammetto che qualche volta la correttezza politica fa sorridere. Ognuno sceglie secondo le sue attitudini. Dubito che un ristoratore apprezzerebbe la definizione di "bovino marcescente", anche se la bistecca, in fondo, è esattamente questo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi