cerca

Obama e finestre d'agosto

27 Gennaio 2009 alle 07:15

Leggendo Il Foglio e Hyde Park un sottile dubbio s'insinua in testa e cuore: Obama non più santo subito? Ironie a parte è piacevole leggere righe non allineate al coram populo massemadiatico intriso di laiche santificazioni pro Barack Hussein. E' come aprire la finestra una mattina di agosto e invece dell'afa bearsi di soffi d'aria fresca. E ti rigeneri pensando che non tutto nelle società contemporanee è omologabile. Poi Obama potrà pure segnare il corso della storia, però è bello avere da quella finestra brezza e non canicola, voce critica e non suadente. Eppoi se the President inizia con la ratificazione dei finanziamenti pro-pianificazioni famigliari quella finesta la cerchi ogni mattina che dio-mondo manda su questa terra. E la cerchi quell'aria, rigenerante e infogliata. Lunga vita al Foglio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi