cerca

Guantanamo abortista

26 Gennaio 2009 alle 18:55

Apprendo con stupore che il neo-presidente degli United-States of America stia per ripristinare i finanziamenti alle organizzazioni internazionali per il controllo delle nascite. Forse la coltre plaudente grondante conformismo che ha innalzato Barack Hussein a nuova stella polare per un mondo più buono dovrà sospendere l'ennesimo applauso e fermarsi a speculare su dirimenti quesiti: perchè Guantanamo no e l'aborto si? Forse che l'America non tortura però uccide? Non bastava la sedia elettrica?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi