cerca

Scommettere sul proprio pacifismo

24 Gennaio 2009 alle 09:00

A quanto danno i broker di Londra l'esistenza di Israele nei prossimi 50 anni: 1/1; 1/2; 1/3;4:/1;2/1? Non lo so, ma credo che le quote comincino a girare da parecchio. La domanda ai pacifisti senza se e senza ma: quanto del vostro patrimonio sareste disposti a scommettere sul fatto che Israele esisterà ancora fra 50 anni? Sono convinto molto poco, anzi quasi nulla, perché in cuor vostro sapete che tutto potrà avvenire ma non certo una pacifica e consensuale dissoluzione dello Stato di Israele, giacché avere le armi e non usarle a nessun costo è peggio che non averle. Averle e usarle a sproposito, come averle prestate al nemico. Averle e usarle a proposito, l'unica ragionevole speranza di avere un futuro. E' evidente che le probabilità di esistenza di Israele sono basse, che l'unica sua speranza sono le armi usate con grande sapienza, che il loro non uso di principio significa la fine certa dello stato, e che a nessun pacifista interessa realmente il futuro di Israele e dunque perché mai dovrebbe investire il suo capitale su di qualcosa che giudica un morto che cammina?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi