cerca

Fiaba

22 Gennaio 2009 alle 08:00

"Caro figlio ti racconto una fiaba: c'era una volta un paese democratico che aveva una commissione detta di vigilanza. Tale commissione era deputata al controllo della politica sull'efficienza e l'imparzialità del servizio pubblico radiotelevisivo. Un bel giorno, i rappresentanti democraticamente eletti nominano un presidente. Splendido esempio di cosa vuol dire la procedura in un paese libero. Il novello-presidente accetta grato e inizia a convocare la sua commissione. Apriti cielo! Si dimettono i commissari della commissione, si scatena il fuggi fuggi, quel presidente è tacciato di attaccamento alla poltrona, accusato di insensibilità costituzionale, deriso dai mass-media, insomma un delinquente della peggior risma. Ma il novello-presidente non sente emerita predica e villania, va avanti accampando diritti che legislazione esige. Poi il tracollo: mientepopodimeno che i presidenti delle camere sciolgono la commissione e il novello-presidente decade da carica e prestigio. Il male è stato sconfitto, trionfano Verità e Giustizia e tutti vissero felici e contenti." "Dai papà basta con gli scherzi..."

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi