cerca

Dicasi coscienza…

22 Gennaio 2009 alle 21:00

... (morale) la capacità di (e attitudine a) valutare eticamente i propri comportamenti. Come spesso avviene, mentre la definizione va bene per tutti, il contenuto di essa è variabilissimo. Due persone, che distinguano il bene dal male in modi diversi, possono maturare entrambe l'errata convinzione che l'altra ne sia priva. Per esempio, io potrei stentare a scorgerne una, in chi pretendesse di tenermi in stato di incoscienza per il diciottesimo anno di seguito. Però mi vinco, e gliela riconosco. Invece quell'altro, nei miei confronti, non si vince. Quasi mai.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi