cerca

Tutto pronto a Washington

20 Gennaio 2009 alle 16:45

Tutto pronto a Washington. Dalle 18, ora italiana, Barack Obama sarà il quarantaquattresimo presidente americano. In the name of love e di una nuova era. In the name of change e del ‘sì, noi possiamo’. Il mondo non diventerà automaticamente un posto migliore. Ma chi del mondo sappia cogliere i brevi attimi di poesia guarda a quest’uomo con l’audacia della speranza (come egli stesso ha intitolato una delle vendutissime autobiografie). Chi del mondo sappia cogliere i brevi attimi di amore e realizzazione di sé apprezza che il discorso del giuramento, sembra all’altezza della fama oratoria di Obama, inviti alla ‘cultura della responsabilità’. Due belle parole, estranee a molti politici e a molta gente comune, che insieme suonano ancora meglio. God bless America e tutto il mondo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi