cerca

Ateismo e fede

15 Gennaio 2009 alle 11:45

Vorrei intervenire nel dibattito sulla fede e sull'ateismo che sta imperversando in questo momento. Ho letto nei precedenti interventi cose vicino all'incredibile, tipo: gli atei "devono dimostrare che Dio non esiste", oppure "L’ateismo può poggiare solo sulla FEDE in un progresso scientifico illimitato". Oppure, cosa per me più grave, che solo dalla fede possa discendere una morale od un senso della vita. Io sono ateo, e credo di avere una mia morale dettata fondamentalemnte sul rispetto del prossimo. Cosa che in generale le persone religiose (di qualsiasi religione) non hanno storicamente mai applicato a chi non la pensava come loro. La storia ci insegna che la religione è stata assolutamente la causa, o meglio il pretesto, di gran parte delle guerre dell'umanità, interi genocidi. E gli eventi degli ultimi tempi, "la guerra di Civiltà" tra l'occidente ed il mondo arabo che in realtà è una guerra tra estremisti religiosi che vorrebbero una società basata sui precetti del corano e una società che la religione l'ha giustamente relegata nel privato, finisco con una battuta di Woody Allen: "Non so se Dio esiste, Ma se esiste, spero che abbia una buona scusa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi