cerca

Dio esiste

14 Gennaio 2009 alle 15:30

La domanda che sorge sempre ogni volta che salgono alla ribalta atei, gay , agnostici e chi più ne ha più ne metta ,è chi ci guadagna ? e per guadagnare uno deve investire, ovvero chi finanzia ste sciocchezze? Anche perchè la "fede" atea non è per tutti a differenza del Cristianesimo, dove anche "l'ultima" persona può sperimentarne la ragionevolezza e la pienezza, in poche parole sperimentarne il senso della vita. La questione atea a mio avvio è più economica ( per pochi, magari a qualcuno viene l'dea di scrivere un libro insultando la chiesa, accade che qusto qualcuno si riempie il portafogli ) che altro, in coerenza al materialismo professato, anche se non dovrebbero credere a nulla è inevitabile credere in qualcosa.. insomma chi non crede in Dio è un credulone!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi