cerca

Concepibile vendetta

14 Gennaio 2009 alle 21:30

Vendetta. E’ un termine che l’Europa non concepisce. O meglio, fa finta di non capire, e temendolo lo ha nascosto. Fintanto che non la si comprende, non capiremo il conflitto mediorientale. In fondo è la loro caratteristica principale: arabi e israeliani sono vendicativi. In realtà, a dispetto delle istituzioni, limitatamente a casi che hanno a che fare con la morte di persone della propria famiglia (come nel caso israelopalestinese), la nostra anima di cittadini europei resta vendicativa. Basta guardare con che ammirazione speriamo che le trame dei film (specialmente statunitensi, non certo italiani!) si concludano con una vendetta. Tifiamo sempre per il vendicativo. Personalmente lo trovo un sentimento molto comprensibile. Trovo molto meno comprensibile il perdono morbido che ci viene ripetuto in tutte le salse nella nostra melensa società perdonista, la stessa società che invoca il perdono della madre verso l’assassino che ha appena distrutto la vita di suo figlio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi