cerca

Dibattito all'interno del partito

8 Gennaio 2009 alle 17:00

La preghiera islamica davanti al duomo di Milano e alla basilica di S.Petronio a Bologna ha aperto un dibattito all’interno del “partito” dei Monsignori. Mons. Bettazzi, Vescovo Emerito d’Ivrea, dichiara: “Da Vescovo non non trovo assolutamente nulla di male nella preghiera islamica in Piazza Duomo sia a Milano che a Bologna…. la trovo giusta, legittima e, se ci tiene, le aggiungo che in qualità di Vescovo sarei uscito loro incontro, augurandogli la pace…. Se non gli si concedono spazi per le moschee, mi dice lei dove potevano recarsi?…. Non capisco di che cosa si scandalizzano: chi si vergogna della preghiera, e di quella altrui, è fondamentalista, fanatico ed intollerante.” Fondamentalista, fanatico ed intollerante come il Vescovo Ernesto Vecchi, Vicario Generale della diocesi di Bologna che, in una intervista al Resto del Carlino, afferma: “Non è una preghiera e basta. È una sfida, più che alla basilica al nostro sistema democratico e culturale.... Abbiamo avuto la conferma che c'è un progetto pilotato da lontano. Cosa prevede? L'islamizzazione dell'Europa. Se ne accorse il cardinal Oddi, tra i primi. E aveva buone fonti”. Il dialogo interreligioso ha già fatto (troppo tardi per evitarlo) una vittima: l’unità della Chiesa. Le prossime vittime ci diranno chi “nel partito” aveva ragione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi