cerca

C'e' bandiera e bandiera

5 Gennaio 2009 alle 15:30

Mi trovavo in Svizzera a ferragosto a quota 3500 e nevicava , e per i bambini non pareva vero di poter giocare a palle di neve.Come in ogni rifugio c'era una bandiera, ma era abbassata per motivi a me ignoti. Due cittadini Svizzeri gridarono alcune frasi in tedesco che non riusci a capire completamente ma comunque nonostante non mi rendessi conto del motivo di questo intervento, smettemmo di giocare. Realizzai poi che giocando capitava che i bambini si nascondessero dietro la bandiera ed era possibile che qualche palla di neve colpisse la colpisse, la sola possibilità di colpire la bandiera con una palla di neve da parte di bambini che giocavano, era parsa disdicevole e poteva comportare il reato di vilipendio. In Italia le bandiere vengono tranquillamente bruciate in strada, non so se esiste il reato di vilipendio alla bandiera di uno stato estero comunque potrebbe essere essere giunta l'ora di istituirlo e visto che il nostro ordinamento prevede che la pena porti alla rieducazione proporreri questa norma: Chiunque commetta il reato di bruciare la bandiera di uno stato estero sarà premiato con l'espulsione dall'Italia nello stato per il stava perorando la causa, per un periodo di sei mesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi