cerca

L’errore abissale fatto dall’occidente

3 Gennaio 2009 alle 12:04

Sarà anche vero che siamo noi la civiltà superiore e che focalizzando solo il presente, i palestinesi hanno più torto degli israeliani, ma l’errore più incredibile è stato fatto dall’occidente (e quasi tutti i politici occidentali ne sono consapevoli) quando decise ed operò la spartizione del territorio all’indomani della guerra. Una spartizione punitiva (e questo ci può anche stare…), volta a sfavorire chi si schierò con i tedeschi, ma sbagliando sia il modo che la tempistica; lasciando inoltre i due popoli li vicini a sfangarsela da soli, e contribuendo ad arricchire gli uni e a ridurre alla fame gli altri (condivido il pensiero di Accorrà). Sbagliando tutto, in pratica. In altre parole: se mi piovessero costantemente dei qassan sulla testa mi incazzerei come gli israeliani… ma mi arrabbierei di più se un bel giorno l’intera popolazione kossovara autorizzata da qualche organizzazione mondiale, si insediasse in Romagna in quattro e quattr’otto!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi