cerca

Gandhi e la "non-violenza"

2 Gennaio 2009 alle 16:00

Alla cara Livia, che ringrazio per la sua presenza contro-corrente (lo dico senza ironia), vorrei ricordare che il poco amato Gandhi non era affatto uno sprovveduto e che diceva cose molto diverse da quelle che gli si vorrebbero affibbiare. In particolare, semplificando, diceva che l'autodifesa, anche con la forza, è un diritto naturale di ciascuno e che se uno non è pronto a morire fieramente per mano dell'oppressore deve essere pronto ad usare la forza per difendersi e non deve farne segreto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi