cerca

Eluana - Menzogne travestite da PIETAS

20 Dicembre 2008 alle 11:44

Non conosco il ministro Sacconi, ma in quanto sta cercando di esercitare l'autorità che gli compete in quanto Ministro della Sanità ha tutto il mio plauso e il mio sotegno. Volere e ottenere una sorta di nulla osta dello Stato affinché il padre di una giovane donna, in coma da alcuni anni, decida di lasciarla morire, è un fatto mortalmente gravissimo, oltre che illegittimo dal punto di vista della Costituzione e della legge italiana. Qual è il quesito a cui ha risposto la Cassazione..? Chi l'ha formulato..? Ricordiamo che la Costituzione Italiana garantisce e difende il diritto alla vita di Eluana Englaro, come di ogni cittadino, non di morte. In secondo luogo nessun'altro che Eluana è titolare di questo diritto. In altre parole verrebbe sovvertito l'intento fondamentale della Costituzione Italiana se si affermasse che il sign. Englaro ha la facoltà di lasciare morire la figlia. Lui può disinteressarsi della figlia, ed è per questo che il legislatore garantisce "cure gratuite agli indigenti"(art.32), ma non può legittimamente farla morire in base alal Costituzione. Il direttore della clinica dove dovrebbe avvenire il "trapasso" ha affermato pubblicamente di attendere una dichiarazione di "sostegno" da parte della Regione Friuli!!! La Costituzione è a tutt'oggi la legge fondamentale della nazione italiana e, nonostante il linguaggio sfuggente della sentenza della Cassazione, quest'ultima non ha alcuna diritto di modificare il dettato costituzionale! Il ministro Sacconi parli chiaro, richiamandosi anche alla Costituzione! Altro che "intimidazioni", è vero che vi sarebbero gravissime conseguenze! E le migliaia di persone che si trovano in situazioni analoghe a quelle di Eluana rischiano di morire anzitempo, non appena altre persone che si trovano in posizione equivalente a quella del sign. Englaro giungono a pensare che la vita del loro congiunti è oramai inutile!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi