cerca

Cronache dal futuro

13 Dicembre 2008 alle 10:23

Roma, anno 2108. Il Presidente del Consiglio che è discendente del famoso Berlusconi, fondatore di Mediaset, ha annunciato che riformerà la Costituzione emanata nel 1948. I punti essenziali della prevista modifica costituzionale sono i seguenti: eliminazione del bicameralismo perfetto e introduzione di un premierato forte con annessa riforma della magistratura. Bossi V, trisnipote del più famoso Bossi I fondatore della Lega, ammonisce, però, che non bisogna dimenticare di introdurre il federalismo fiscale. Il Presidente del Consiglio annuncia con orgoglio che l'economia del Paese va a gonfie vele (siamo al 480 posto, su scala mondiale, appena dietro la dinamica e forte economia albanese, e non già al 500 posto come i pessimisti pensavano con una punta di masochismo). Intanto la sinistra, i sindacati, l'Associazione partigiani d'Italia stanno organizzando il convegno "I valori della Resistenza a più di duecento anni dalla liberazione dell'Italia". Il Ministro della Pubblica Istruzione annuncia di voler modificare la figura del Maestro unico, che da facoltativo, diventerà semiobbligatorio. Conclusioni: da quando parliamo sempre delle stesse cose senza risolvere niente?... Forse è meglio schiodare i problemi e agire di più, per il bene nostro e dei nostri figli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi