cerca

Carta del lavoro

12 Dicembre 2008 alle 15:34

Tra le cose da fare in Italia per uscire dalla crisi, cambiando il paese, bisognerebbe scrivere una nuova "Carta del Lavoro". L'idea forte sarebbe quella lasciare l'antica contrapposizione tra lavoro-capitale, che tuttora impedisce qualsiasi ipotesi di rilancio produttivo, per passare a un patto di collaborazione in cui i prestatori d'opera e imprenditori possano condividere in maniera libera rischi e vantaggi della competitività. Lo Stato dovrebbe fissare solo le tutele di base e garantire le premesse sociali che possano tutelare le famiglie e il vivere civile. Può nascere un partito del genere?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi