cerca

Per i Cattolici pensando a Locke

8 Dicembre 2008 alle 14:00

E' chiaro che conosco la differenza tra paritaria e privata e sono anche io per la concezione liberale del servizio pubblico come somma di offerte multiple e diverse. Ma sia ben chiaro che qui non si parla di nessun buono scuola che permetta davvero di scegliere le scuole migliori nè tantomeno si propone maggiore potere ai presidi affinchè stipulino contratti con giovani ricercatori che possano anche insegnare nei licei(questa è una realtà presente sporadicamnte nelle scuole statali che andrebbe incrementata e non tagliata!).Dare maggiore potere ai presidi si può combattendo i sindacati che non sono disposti a rivedere in chiave meritocratica i contratti dei docenti ma anche combattendo chi fa finta che l'unica verità di insegnamento positivo sia nelle scuole cattoliche.Comunque,essendo certo che le scuole cattoliche di Lodi abbiano un tasso di cultura con cui io non posso competere,propongo a tutti i Cattolici paraliberali di leggere la Lettera sulla Tolleranza di Locke dove si potrà vedere che uno stato che taglia ovunque per il servizio scolastico(paritario e statale) e poi fa dietrofront con un decreto non tagliando più ad una parte di quel sistema significa semplicemente che quello stato e i suoi amministratori risentono di influssi e imput che di certo non fanno parlare di reale voglia riformatrice,bensì conservatrice.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi