cerca

Dolore innocente

8 Dicembre 2008 alle 20:00

Le tre risposte sbagliate non sono certo le sole. Esiste un altro fideismo, di tipo positivo, che assumendo che Dio è il Bene allora qualsiasi male in realtà nell'economia della salvezza viene considerato un Bene, magari un Bene che non riusciamo a comprendere ma un Bene. Esiste inoltre un senso positivo (e non opprimente) del Mistero, che proviene dall'aver sperimentato in qualche misura la Verità del Vangelo e che porta ad alzare le braccia a Dio, come Cristo sulla Croce. Seguo con vivo interesse gli interventi del Prof. Mancuso, perchè sono completamente d'accordo con lui sul fatto che il dolore degli innocenti sia IL mistero, la pietra d'inciampo. Ma avendo lui abolito la Fede, si è un po' segato le gambe da solo, purtroppo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi