cerca

Cristiani oltre il cristianesimo

8 Dicembre 2008 alle 19:15

Ho letto con interesse le riflessioni di Ruini sul libro di Pera e ho subito ordinato due copie che leggerò d’un fiato. Mi permetto di far notare però che l’alternativa tra cristianesimo e relativismo è fuorviante e semplicistica. Si dimentica che le radici cristiane hanno permesso di creare liberalismo, scienza moderna ed economia di mercato, ma che si è anche andati oltre. Da Baudelaire a Octavio Paz passando per tutta la letteratura moderna, da Nietzsche alla scienza della complessità c’è un percorso cristiano che ci porta oltre il cristianesimo senza bisogno di essere relativisti. Questo percorso è faticoso e si basa sull’etica della responsabilità. Se dovessi scegliere tra cristianesimo e relativismo sceglierei il cristianesimo, ma per fortuna e grazie a Dio (il Dio cristiano) non ci troviamo di fronte a questa scelta. Purtroppo lo sviluppo del relativismo (molto diffuso proprio in ambito cristiano odierno) si è verificato perché ci è stata proposta come indiscutibile l’alternativa tra cristianesimo sì-cristianesimo no. La Francia ne è un esempio eloquente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi