cerca

... o la vita

6 Dicembre 2008 alle 10:53

Allora, vediamo se capisco: uno/a studente di una scuola cattolica fa risparmiare allo stato tanti bei soldarelli. O no? In piu' i genitori pagano - oltre la retta piu' o meno salata - le tasse, quindi pagano la scuola due volte. Adesso il nostro stato voleva togliere pure quei contributi che - comunque - non pareggiano quanto lo stato stesso risparmia e percepisce, strozzando delle istituzioni che oltre a far risparmiare spesso educano meglio della media delle scuole statali (pubbliche lo sono pure loro, fino a prova contraria e anche grazie a quei soldi). Questa bella operazione viene fermata e c'e' chi - persino sul Foglio - lo definisce un privilegio. Come dire che uno che viene borseggiato (magari anche un paio di volte) fa beneficienza?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi