cerca

La complessità della semplicità

6 Dicembre 2008 alle 14:45

Tanti begli interventi ad Hyde Park, ma anche il trionfo dell'ideologia. Eppure il signor Pepe (sulla scuola), il signor Cafazzo (sull'economia) e la quasi totalità degli interventi sulla sentenza pro-Rom dimostrano che non sarebbe difficile convivere e progredire. Tappa uno: rispetto delle regole. Dico questo alla luce della notizia sull'omicidio dell'avvocato napoletano che ha fatto sfrattare una signora: scommettiamo che qualcuno troverà delle giustificazioni. Anni fa lessi su Time un articolo in cui Jack lo Squartatore, agli studiosi che cercavano spiegazioni-giustificazioni psico-socio...al suo non ortodosso modo di fare, rispondeva semplicemente che se ne assumeva comunque la responsabilità. E le femministe americane che scrissero: victimhood is powerfull. E F.Nirenstein che ricorda come gli immigrati olandesi si comprano le case con i sussidi. E la mia amica del Kerala che con i soldi guadagnati in Italia facendo la colf ha comprato un negozietto ai suoi genitori a Khoratti. E mio nonno che è emigrato in America e quando è tornato il divario tra americani e immigrati era cresciuto ma lui se ne fregava perchè gli permise di far studiare i suoi tre figli. Tutto qui.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi