cerca

Evoluzione e dintorni

5 Dicembre 2008 alle 20:00

Ha un certo successo ultimamente tra gli evoluzionisti neodarwiniani la teoria del Multiverso, presa a prestito dalla fisica teorica. Poiché il nostro universo sembra proprio progettato da Qualcuno e non frutto del caso, si ipotizza (forti di un formalismo matematico veramente notevole) che esista una quantità praticamente infinita di universi differenti (la cui esistenza sfortunatamente non è verificabile/falsificabile), tra cui ci DEVE essere anche il nostro, così staordinariamente adatto all'evoluzione della vita intelligente. Chissà... Non mi pare però che la critica di Chesterton nei confronti del darwinismo fosse così eccessiva.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi