cerca

Se essere cristiani significa qualcosa

2 Dicembre 2008 alle 14:15

I cristiani sono ovviamente troppi e troppo diversi per affasciarli tutti in un giudizio qualunque, positivo o meno, ma statisticamente qualcosa in comune pare l'abbiano. E' abbastanza semplice reperire, sul web, una cartina del mondo allegramente colorata in base al diverso trattamento riservato dalla legge a chi tra noi ha la ventura di provare trasporto fisico e sentimentale per persone del suo medesimo genere. Sulla stessa cartina è utile esercizio sovrapporre mentalmente le aree in cui prevalgono la religione e la tradizione cristiana. Ora: ho capito che la Chiesa organizzata guida i cristiani, mica li rappresenta, e non mi aspetto piaggerie dal clero. Però qui la reversibiltà pensionistica non c'entra. Qui si tratta di evitare alle persone di cui sopra la fossa carceraria dei sodomiti. Si tratta di mettere in mora qualcosa che non c'era nemmeno nell'Italia del ventennio, o nello Stato della Chiesa meno illuminata. Aspetto fiducioso di capire meglio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi