cerca

Una perplessità

1 Dicembre 2008 alle 18:35

Esprimere una perplessità senza incorrere nella demagogia è lo scopo di questa nota. L’idea che una visione puramente idealistica della realtà rappresenti una imperdonabile colpa per chiunque faccia (o discuta di) politica, mi pare largamente condivisibile. Conoscere il male serve a capire; giustificarlo significa rassegnarsi alla constatazione che operare nella realtà implica spesso contaminarsi con il male e che soluzioni alternative possono essere un male maggiore e non il bene. La parola “compromesso” include i due significati che ci interessano: l’atto di mediazione e la corruzione. Mediare con la realtà significa in qualche misura corrompersi. Accade così che si possa tollerare la diminuzione di un principio ideale percepito come assoluto (l’intangibilità della vita) in nome di una soluzione pragmatica e che si ritengano accettabili le implicazioni mortali di una guerra moralmente discutibile, tacciando perdipiù di idealismo ingenuo quanti inorridiscono al pensiero che il perseguimento di interessi materiali possa legittimare il sacrificio di vite umane. Ciò che però si consente come ragion di Stato, non si ammette per i singoli. Qui, il principio assoluto non solo torna ad essere totalmente indisponibile ma si pretende che valga anche quando le scelte individuali non producano effetti diretti su terzi. Ciò accade nei casi analoghi a quelli di Eluana (dove peraltro l’interesse in conflitto con la vita non è certo un interesse materiale) e per l’aborto, dove l’interesse materiale è spesso determinante ma dove l’idea che un feto di due mesi possa considerarsi esistenza distinta dalla madre è discussa. Il fatto che solo in un caso sia in gioco un interesse generale non mi pare distinzione sufficiente: da un lato, ciò non muta la natura di quell’interesse; dall’altro, l’interesse generale ci appartiene pro quota come la responsabilità morale per le eventuali colpe commesse nel perseguirlo; cosa che non può invece dirsi per una scelta individuale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi