cerca

Quando i Professori faranno i professori e gli studenti, gli studenti?

1 Dicembre 2008 alle 15:15

Insomma, il decreto che introduce effettive sanzioni contro le baronie universitarie, escludendo da aumenti economici chi non lavora veramente, decreto che potrebbe essere un manifesto espresso dalla sinistra contro i poteri occulti (e non tanto), viene diconosciuto da quella parte di sinistra ormai allo sbando ideologico, sempre più arroccata su posizioni infantili di negazione a tutto... Una cosa è certa: dire che non si vota la Gelmini solo perché nel suo complesso non soddisfa, pur ritenendo indispensabili molte innovazioni apportate con lo stesso aiuto offerto da esponenti del PD, come Nicola Rossi ordinario a Tor Vergata, è un controsenso plateale e vergognoso. Turarsi il naso e votare contro come ammette Ichino non è stato un esempio molto edificante per un "governo ombra", molto svanito in questo caso. Ma quello che sconcerta più nell'immagine mediatica sono le foto di quegli sciagurati studenti(lo sono?) che gridano "buffone" al Rettore Luigi Frati a Roma ed egli, come in pescheria, che grida la solita offesa (quando uno si vede sopraffatto) "Fascisti". Come d'altronde ha fatto la Guzzanti, andata a predicare in una Università di Udine (a quale titolo, non si sa) sparando un: "Fascista fuori dalle palle" ad un professore che contestava la sua presenza. Mi dispiace, questa non può essere la sede dell'Università, tutto questo è anarchia tribale priva di qualsiasi regola di vita sociale. Non sussiste la dimostrazione, il malcontento: tutto ciò è un enorme "casino" dove sono esattamente invertiti i sacri principi della Demcrazia: qui, in Italia, ora, pochi violenti condizionano l'enorme maggioranza del Paese, supportati da pochi politici ideologizzati incattivitisi, perché estromessi dal potere. La Gelmini terminerà il proprio compito quando riuscirà a far fare ai professori, i professori; agli studenti, gli studenti ed ai bidelli i bidelli; tutti inquadrati nel proprio compito e gestiti (tutti)con la sana, giusta, meritocrazia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi