cerca

assoluzione donna rom

1 Dicembre 2008 alle 19:30

L'assoluzione della donna di etnia rom dall'accusa di sfruttamento del figlio minore da parte della cassazione,lascia piuttosto perplessi, per non dire di più. Anche se non si conoscono bene le motivazione, tale decisione costituisce un precedente pericoloso in quanto si viene a creare una doppia giurisdizione per coloro i quali non sono italiani, giustificati, nel caso commettano certi tipi di reato, in base alla loro cultura, tradizioni ecc. Ovviamente, una tale disparità di trattamento va, andrebbe a minare il principio di uguaglianza di fronte alla legge e ciò è molto grave. Non c'è bisogno di essere laureati in legge per capire che, di questo passo, il diritto vigente andrebbe in qualche modo a farsi benedire, con quali conseguenze è facile immaginare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi