cerca

Trapianto di trachea: ora la Chiesa deve fare qualcosa di inaudito

21 Novembre 2008 alle 18:59

Il trapianto di trachea eseguito con successo dimostra che le staminali adulte bastano e avanzano affinché la scienza ottenga ottimi risultati. Quindi non c'è nessun motivo per andare a toccare le staminali embrionali. Purtroppo questo messaggio non passa né in tv né in radio, dove giornalisti e dj "distratti" non focalizzano mai su questo aspetto, e anzi sfruttano perfino questa occasione per fare la solita facile ironia sulla Chiesa, a loro dire retrograda. La Chiesa però non può stare a guardare. Dovrebbe prendere il toro per le corna sfruttando occasioni come queste. Secondo me persone come Mons. Fisichella, in possesso dell'intelligenza e dell'eleasticità giuste, dovrebbero fare qualcosa di inaudito, come andare nei templi "liberal", per esempio radio dj, a dire come stanno le cose con la massima chiarezza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi