cerca

Eluana Englaro

17 Novembre 2008 alle 15:50

Considerato che il signor Englaro spende tanti soldi in carte bollate per far morire Sua figlia, perchè non la porta in Svizzera e le procura la dolce morte, in una di quelle cliniche predisposte, anzichè farla morire di fame e di sete?? Forse togliendole acqua e cibo, non avvertirà nulla, ma se non fosse così?? Nessuno ne ha la certezza veramente!! Quindici giorni di agonia, comunque sia, sono lunghi, lunghissimi!! Io, comunque, come mamma, anche se vitale fosse solo la crescita di un'unghia, me la terrei. E' inutile avere foto sparse qua e la e poi sopprimere una creatura che si alimenta, dorme, si sveglia, muove gli occhi e solo non può comunicare, ma forse capta tutto. Quante mamme hanno figli deformi, cerebrolesi, ritardati, ecc., eppure ogni giorno se ne occupano (molto faticosamente, se vogliamo), con qualche misero aiuto delle istituzioni, eppure vanno avanti senza mai pensare di sopprimere queste creature. Se proprio vogliono spegnerla almeno che lo facciano in fretta, molto in fretta nel volgere di un fremito d'ali...così credo che sia la dolce morte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi