cerca

Lo sciopero bianco è doppiamente dannoso

13 Novembre 2008 alle 13:02

Mi dispiace contraddire il sig. Stoppa, in quanto, nel settore trasporti ed in particolare in quello aereo vige il detto: aereo fermo aereo che paga. In pratica: il massimo usufrutto del mezzo si ottiene proprio quando l'investimento effettuato ripaga col suo utilizzo al massimo. Ecco perché il pericolo di alcune compagnie pirata low cost che non si attengono ai "minimi" (condizione minima di manutenzione dettata dalla casa costruttrice per volare) sfruttando al di fuori di ogni regola macchine e uomini. L'Alitalia, si figuri, ha sempre rispettato dei minimi addirittura al di sotto dei vincoli costruttivi. Come dire: la sicurezza ha un alto costo. Proprio per questo motivo l'aeromobile deve volare al più non posso, per far soldi, in quanto se sta fermo tutte le spese di sostentamento uomini a terra, di volo ed investimenti sulle strutture continuano irrimediabilmente a correre con enormi tassi di interesse. Ecco perché quella farsa di sciopero bianco, che ripeto, oltre ad essere una viltà (nei confronti di chi sciopera e perde soldi), è un'enorme cretinata illegale, in quanto, procura un immenso danno che va oltre il mancato guadagno...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi