cerca

Chiesa futuribile

11 Novembre 2008 alle 16:15

Mi sembra che le parole del Cardinale Martini sulla libertà cristiana non siano propriamente Cristo-centriche. La questione libertà-vita informa indirizzi etici, sociali, politici e viene posta come spada di Damocle sulla Chiesa, “rea” di non adeguarsi ai tempi. In questo stillicidio teologico e intellettuale si intravede un rischio. Ricordo l’esclamazione “il Papa dovrebbe smettere di fare il catecon!” del Prof. Cacciari, intervistato da Maurizio Blondet e citata in un suo libro. Proprio questo il punto: si vuole che il Papa e la Chiesa continuino ad erigersi “barriera al caos” o lo devono assecondare nel suo tentativo di governarsi? E ancora, se l’etica dell’Occidente accetta di essere criticata solo al proprio interno stemperando nel continuo compromesso questa critica, c’è da chiedersi come reagirebbero istituzioni sempre più permeate di nichilismo libertario ad un “NO” cristiano su temi ultimi, espresso non per mera obbedienza ad un credo, ma per il profondo discernimento delle conseguenze, non prive di valenza meta-storica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi