cerca

Abbronzatura - Mestatori

10 Novembre 2008 alle 14:15

Lidia Ravera non è certo il Premier, però vale la pena ricordare che sull'Unità, dove oggi ci si straccia le vesti per l'avvento del nuovo KKK italiano ad opera del Premier e inaugurato grazie al suo editto moscovita, tale signora scriveva: "Condoleeza Rice, indubitabilmente nera e senza alcun dubbio donna, certamente afflitta da una vita di mestruazioni a cui, probabilmente, data l'età, è seguita la mai troppo rimossa menopausa. Le ompagne "vecchie" (o vecchie compagne?) hanno provato un brivido di orgoglio, per così dire, castale nell'apprendere che un essere umano di tipo femminile, nero e pure di mezz'età (tre sfighe in una persona sola) era assurto a una delle massime cariche del mondo, quello di complice number one di un personaggino come George W. Bush. (…) Condoleeza, con quelle guancette da impunita, è la "lider maxima" delle donne-scimmia. (...) Lidia Ravera, l'Unità, 25 novembre 2004 E' chiaro che certi "compagni" mestatori, ma puritani del linguaggio politico ci vanno in puzza quando l'america non li degna di uno sguardo, persino quando scrivono "negra" a caratteri cubitali o bruciano bandiere. Si sono dovuti attaccare all'abbronzatura, spacciandola per quello che non era, affinché l'arruffapopoli Ualter Ueltroni potesse essere notato nella scena interazionale. "Give me my 15 minutes" diceva uno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi