cerca

Alla Signora Buggio, cui non piace il formaggio

3 Novembre 2008 alle 21:00

Gentile Signora, schematicamente: - Indubbiamente Lei è titolata a chiedere ai suoi cari non non mangiare formaggio in sua presenza. - Con il menù del ristorante non ha speranze. Libera ovviamnete di non andarci: mica è una scuola o un ospedale. - Le minoranze, per quanto no so, non c'entrano. Il diritto di mangiare o non mangiare il formaggio è individuale. - Se Lei ritenesse il maiale cibo adatto a Lei ed ai suoi cari, come il cane o la locusta, immagino che la sua retorica si volgerebbe giustamente in tutt'altro senso. Lo sanno bene quei beoti della Caritas. - Le maestre di cui parla avrebbero fatto bene a raccogliere adesioni, invece che prendere una decisione per tutti. Forse i bambini avrebbero partecipato tutti, senza che nessuno si sentisse costretto. Magari un invito al buon senso fa più di una filippica. Se invece lo hanno fatto per questione ideologica, ha ragione Lei: si vergognino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi