cerca

Australia: figlio Down, negato visto

31 Ottobre 2008 alle 17:30

Sciopero generale, riforma scolastica, crisi economica, elezioni in USA sono le notizie più gettonate di questi giorni. Riporto qui di seguito una notizia spot letta sul sito di "tiscali" (a sua volta ripresa dall'ANSA) che lascia a dir poco attoniti: (ANSA) - SYDNEY, 31 OTT - Un medico tedesco, immigrato con la famiglia in Australia, si e' visto negare il rinnovo del visto perche' ha un figlio Down. L'ufficio immigrazione considera una persona Down un 'onere significativo' per la comunita' australiana. La decisione ha sollevato proteste di medici, della Commissione diritti umani e di migliaia di cittadini. Bernhard Moeller lavora nell'ospedale di Horsham, in Victoria, dove e' l'unico medico specialista per una comunita' di 54 mila persone. Possibile che una vita umana debba essere pesata sulla base di un "onere per la comità"?Quanti si mobiliterebbero per protestare contro una decisione così chiaramente discriminatoria per la dignità di ogni essere umano?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi