cerca

Terza e quarta Postilla al Bravo Veltroni

29 Ottobre 2008 alle 19:20

Bene detassare il lavoro e spostare la tassazione su altre partite. Ma quali? In ambito onusiano si predica lo shift verso la tassazione ambientale, ma non mi pare che sia aria in un'Italia dal parco industriale molto efficiente e che sta discutendo ora Kyoto. Finirà tutto nella benzina e nelle sigarette un'altra volta? Certo c'è l'evasione da recuprerare per intero. Dalle parti degli ex efficientissimi Ministri del bilancio si invoca la vendita dei beni dello Stato, subito, come dichiarato in campagna elettorale dal centrodestra. Eppure in tutto questo bailamme a nessuno dei nostri politici (e tanto meno in Confindustria) viene da proporre un modello "Irlanda fine secolo scorso", con detassazione degli investimenti diretti stranieri, per fare dell'attuale vuoto produttivo italico una possibile "patria delle nuove tecnologie" (sarebbe bello sentire cosa ne pensa Mr Spogli),onde - anche - rcuperare i tanti cervelli italiani che sono all'estero. magari favorendo insieme agli FDI anche le joint-ventures contrattuali. La quarta postilla va dritto al punto dei tagli. Ci si chiede che cosa tagli (e riformi) a fare un governo quando dall'opposizione si vuole organizzare un fronte referendario (che in quanto a costi va piu' o meno pari ai tagli) e che tende a bloccare anche la riformina scolastica appena votata. Il bravo Veltroni, insomma, se non in aritmetica, andrà sicuramente boccciato in condotta prima del referendum.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi