cerca

L'economia secondo Obama

17 Ottobre 2008 alle 20:12

Ma tutti quelli che sono a favore di Obama lo hanno mai sentito parlare? Sarebbe importante perche' si renderebbero conto che la sua politica consiste nel redistribuire la ricchezza esistente: prendere ai ricchi, privati ed imprese, per dare ai poveri, e non vi e' nessun piano per creare invece nuova ricchezza per tutti. Semplicemente vuole finanziare l'enorme aumento di spesa pubblica, si noti, spesa e non investimenti, tassando chi, rischiano il proprio capitale e rinunciando ad ogni garanzia ha avuto successo. Senza considerare il fatto che le nuove tasse verranno comunque trasferite dalle imprese sui cittadini, ed aumentera' l'infalzione, ma e' possibile che nessuno se ne rende conto? Se vincera' Obama guadagnare bene sara' una colpa anche negli USA, questo il vero cambiamento. Allora perche' tutti a schierarsi con Obama? Cosa si crede che l'economia americana e mondiale miglioreranno? E questo suo spirito non e' forse piu' da economia e cultura socialista, contraria alla ricerca del benessere economico individuale per livellare tutti e farci dipendere dallo Stato?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi