cerca

Eluana

10 Ottobre 2008 alle 15:45

Nessuno sa - neanche i medici, neanche la scienza - se Eluana "non c'è", Eluana dov'è, se il suo cervello è spento, se lo è il suo cuore. Figuriamoci se lo sanno i magistrati, se lo sa la Corte di Cassazione... e se lo sappiamo noi, con i nostri sofismi che ricamano sul nulla! Il vero "freddo meccanismo" è nel paradosso di affidare il destino di una vita umana alla decisione della giurisprudenza, di magistrati che per quanto imparziali dovrebbero essere non sono certo immuni da ideologie, facendo finta che Eluana, una persona, sia solo un ammasso di carne e riducendo il suo cuore a un impersonale muscolo. Se l'altruismo oggigiorno è capace solo di questo, se la nostra vita è affidata in queste mani, allora dobbiamo rassegnarci a vivere nel terrore, perchè se qualcosa si inceppa nel nostro perfetto meccanismo e se per caso abbiamo avuto la sfortuna, in passato, di proferire giudizi o auspici sul nostro futuro, sull'onda di emozioni estemporanee... allora la nostra vita sarà calpestata, schiacciata dai giudizi saccenti di scienziati e "filosofi" e magistrati e medici "altruisti " e "pietosi", come un vuoto a perdere. Se è questo l'altruismo che impera, meno male che al mondo c'è ancora qualche egoista che ha voglia di combattere!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi