cerca

Questo Martini libertino e abortista

8 Ottobre 2008 alle 12:05

Ma si, continuiamo questa discussione sull’amore, Direttore, e più che altro sul sesso illimitato del Cardinal Martini. Quando Martini raggruppa insieme argomenti differenti come lo scopare 1. liberamente 2. con i contraccettivi 3. seguìto dall’aborto e concludendo che sono “parte di un complesso culturale e psicologico diffuso, un orientamento di massa da convalidare”, emerge il Suo soft style, ma dice anche una bestemmia, secondo me. Tre mi paiono le problematiche “martiniane”: 1. la libertà in amore, più che altro sessuale, cioè il libertinismo, è un problemone perché un conto è l’anarchia morale di un singolo e un conto è quella di un’intero popolo, un conto è sopportare tale consuetudine da parte di singole persone, un conto è assecondarla, andare incontro ad un popolo di libertini, tendere loro la mano, come pensa Martini; che la società cerchi di incentivarla è un discorso (lo fanno da anni tutti i mass media, basta ascoltare le radio private), che lo faccia la Chiesa mi sembra una vergogna, spero di averLo frainteso anche se quel Suo inno “vivi e lascia vivere e vivi e lascia morire” non lascia ben sperare. Quando sostiene che “la prossimità corporea delle persone prima del matrimonio è un fatto” dice il vero, ma la Chiesa che deve fare, girarsi dall’altra parte? Non è mica una metalmeccanica. • Sul fatto che sia decisiva la responsabilità individuale circa la decisione se fare un figlio, appurato che la responsabilità è da ritenersi di coppia e non individuale, per il resto concordo, i figli per quanto è possibile devono essere voluti, quindi contraccezione, contraccezione, contraccezione (qui sono in disaccordo con Ratzinger), purchè assolutamente non abortiva. Qui sull’ assolutamente non abortivo Martini scricchiola, sembra che anche la abortiva sia da Lui ben accetta. Spero anche qui di averlo frainteso… • Poi c’è l’aborto. Cala il sipario. Spero di nuovo di non averlo compreso. O che non fosse in forma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi