cerca

I nostri figli negri

3 Ottobre 2008 alle 15:30

Sono un genitore adottivo, e come me molte famiglie hanno figli con una pelle di colore diverso dalla maggioranza dei bambini della loro classe. Per dirla con le sottili metafore utilizzate dai nostro popolo di santi, eroi e navigatori (che in strada o in treno non sta troppo a sottilizzare fra chi ha il permesso di soggiorno e chi è irregolare, chi è di seconda generazione e chi è adottato, chi è figlio di coppie "miste" e chi è "di seconda generazione") sono negri. O cinesi, o marocchini, o zingari... ormai qui si picchiano tutti senza troppe distinzioni. E questo, da genitore, mi fa paura. Noi stiamo crescendo i nostri figli in una famiglia italiana, pur rispettando le loro origini e le loro storie, e non vorrei che, una volta riusciti a ricucire il loro dolore per l'abbandono che hanno subito da bambini e aiutatili a integrarsi nella società che li circonda, si trovassero a essere fermati da qualche vigile urbano, o da qualche naziskin, che li pesta dicendo di tornare al loro Paese, che guarda caso è questo. Abdul a Milano, Emmanuel a Parma, i nomadi dei campi incendiati a Napoli, i Martinitt isultati dai due liceali a Milano, ora questo cinese a Roma... tutte queste vittime hanno il colore della pelle dei nostri figli, potrebbero essere loro da grandi, potrebbero essere nostri figli. Anzi, sicuramente lo sono. Perché se abbracciamo la cultura dell' accoglienza, queste vittime sono davvero gli ultimi della terra. E questa volta la terra questo nostro Paese vecchio nell' anima, impaurito e astioso contro le cose che gli stanno cambiando intorno, sempre in cerca di giustificazioni pretestuose per assolversi da comportamenti indegni di una civiltà che si vanta delle sue radici cristiane. Ma evangelicamente un albero si riconosce dai suoi frutti, e i frutti malati di questo albero sono la dimostrazione che le radici cristiane sono state nutrite di veleno. Forse un modo per bonificare è davvero considerare tutte queste vittime come nostri figli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi