cerca

La Campania e la spazzatura

1 Ottobre 2008 alle 14:00

Nell’ultimo intervento Daniel Mansiour di Saronno (Ripulire Wall Street), tra le altre cose scrive che il “Cav. ha già ripulito Napoli. Ma non basta. Dopo aver salvato la città, ecc., ecc”. Mi dispiace dissentire, scrivere che Napoli è salva è puro eufemismo. Consiglio a Mansiour di farsi un bel giro intorno a Napoli o leggere attentamente i giornali. Giusto ieri alcuni quotidiani segnalavano che le proteste per la discarica di Chiaiano sono in continuo fermento, e che ben dodici sindaci dei comuni dell'alta Irpinia si sono incatenati a piazza Colonna davanti al Palazzo del Governo per protestare contro l'apertura della discarica di Formicolo. Per non parlare della raccolta differenziata che ancora latita. E così, ogni giorno, partono due treni pieni di spazzatura per la Germania, con un costo che varia tra 170 e 200 euro a tonnellata; che grava sull’intera collettività. A Napoli ad essere pulito è solo il centro, ma tutto il resto della Campania ......

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi