cerca

Il dovere di critica

1 Ottobre 2008 alle 19:40

In democrazia il diritto di critica è fatto sacrosanto e non si discute; capisco anche che da queste parti Veltroni e compagni non godano di soverchie simpatie e al contrario Berlusconi sia il figlio prediletto, ma questo è irrilevante. Quello che non capisco è il senso che in questo spazio possano avere commenti che esaltino il secondo e sberleffino il primo, posto che, essendo nota la linea editoriale del giornale che ci ospita e dunque l’area politica di appartenenza della grande maggioranza dei suoi lettori, sarà quasi inevitabile trovare tutti d’accordo. Insomma, con buona pace di tutti, qui mi pare ci si dedichi un po’ troppo a quelle attività scarsamente impegnative e ancor meno gratificanti che le locuzioni popolari, sparare sulla croce rossa e sfondare porte aperte, ottimamente definiscono. Prendiamo il caso Alitalia e ricostruiamolo nelle difficoltà delle sue fasi finali con i commenti apparsi qui. Ne emerge la chiara responsabilità di Veltroni e del PD che pur di veder fallire Berlusconi avrebbero demolito la compagnia di bandiera e mandato a casa 20000 lavoratori utilizzando allo scopo l’opposizione strumentale della CGIL, trinceratasi a sua volta dietro le resistenze dei piloti, questi ultimi piuttosto restii ad abbandonare il privilegio di stappare champagne nelle lussuose suite che li ospitavano a spese del contribuente nelle lunghe pause di riposo che si concedevano tra l’andata e il ritorno. Così è andata? Non una perplessità sulle modalità delle trattative; non un dubbio sulla composizione della cordata; non un ripensamento sulla strategia del Governo. Niente. Dai frequentatori de Il Foglio mi aspetterei opinioni originali, non pregiudizi mediati, non già da ideologie (es. neoliberisti e interventisti) ma da simpatie politiche. Non dico non si debbano avere letture ideologiche dei fatti ma mi aspetto un minimo di onestà intellettuale e con essa la consapevolezza che se gli altri ci appaiono faziosi, almeno un po’ lo saremo anche noi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi