cerca

Veltroni "salvatore della Patria"

26 Settembre 2008 alle 08:00

Surreale la pretesa di W. Veltroni di accreditarsi come Salvatore della Patria nella vicenda Alitalia, tacciando il Governo di contradditorietà. Ma come può pensare che gli italiani non si rendano conto della relatà? Egli dimentica che la vera marcia indietro l'ha fatta lui, e non il Governo: infatti, la sua strategia - messa in pratica all'inizio servendosi della CGIL - per provocare il fallimento della Compagnia unicamente al fine di attribuirne la colpa al Governo, è miseramente naufragata, in quanto su questa si è trovato in minoranza nel suo stesso partito. E a quel punto, il dietrofront, inaugurato con la "lettera al Governo, che, a mio avviso giustamente, non ha avuto risposta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi