cerca

Bagnasco - Ferrara

23 Settembre 2008 alle 18:10

Come sempre chi arriva "tardi" nella Chiesa, o vicino alla Chiesa tende ad arrivarci dall'estrema destra, arrampicandosi sulle tavole della legge - quelle che Gesù è venuto a spezzare - . Ma come si può mettere sullo stesso piano la lotta all'aborto e all'eutanasia di stato col testamento biologico? Il testamento biologico poggia i suoi piedi sulla sacralità della vita e della libertà, dono individuale che ha conseguenze sociali. Se poi vogliamo trovare una cosa poco condivisibile nel discorso di Bagnasco, io proporrei la frase sulle storture che gli avversari della Chiesa estrapolano per poi accusare. Giusto, accade tra l'altro a chiunque parli pubblicamente, ma forse applicando la legge del sì - sì - no -no, ci potrebbero essere meno pregiudizi. Io faccio corsi prematrimoniali ai promessi sposi cattolici, ma sconsiglio vivamente la Humanae Vitae, è irritante. E' come se uno volesse far andare un videoregistratore, e prese le istruzioni ci leggesse sopra un panegirico sull'importanza dell'elettronica. Sì, ma come cazzo si accende?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi