cerca

Alcuni sindacati con le loro assurde pretese stanno rovinando l'Italia

19 Settembre 2008 alle 19:15

Sono da cinquanta anni emigrati in Svizzera e sono stato ai vertici del sindacato degli operai metallurgigi. Nel 1967 fui il primo presidente in Svizzera di una commissione operaia composta solamente da operai stranieri, in una ditta di 360 operai, votato anche dagli operai svizzeri contro il parere della direzione della ditta che non voleva una commissione di operai stranieri. Non ho mai visto un sindacato e gli scritti esultare quando c'era in gioco il lavoro di tanti operai e il sostentamento delle loro famiglia. Mi vergogno di questo tipo di sindacalisti, eccetto naturalmente quelli che hanno firmato, che con le loro continue richieste di privilegi , hanno rovinato l'Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi