cerca

Riforma Gelmini

16 Settembre 2008 alle 15:00

Ma se puo' corrispondere al vero che la protesta di ieri del corpo insegnante e' stata ridicola e "fuori posto", allora come definire una riforma della scuola che comportera' il taglio di migliaia di posti di lavoro allo scopo di destinare a "ricerca & sviluppo" (sic! cosi' ci si augura) gran parte dei fondi destinati al pagamento-stipendi? Forse qualcuno non sa o si dimentica che la scuola elementare e' ancora - per poco - l'unico comparto dell'Istruzione pubblica che in Italia funziona, e che l'Europa ci invidia. Non e' che, ma questa e' pura malignita'..., qualcuno voglia progressivamente smantellare la scuola pubblica per favorire il comparto privato?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi