cerca

Il sistema finanziario non reggerà

16 Settembre 2008 alle 18:04

I crolli recenti nell'olimpo della finanza di Wall Street sono la prova che il sistema non funziona piu'. La differenza rispetto alle grandi crisi del passato e' che quelle erano in gran parte industriali e competitive, qui invece il colpevole e' la finanza: la politica finanziaria e l'operativita' sciagurata delle banche di investimento che hanno costruito strumenti finanziari troppo rischiosi. La finanza spettacolo, nata con Enron, ha fatto si che si speculasse su un black out, o su un possibile tornado in Texas, trasformando tutto in una enorme scommessa. Anche i raccolti, che so io di frumento, abbondanti o scarsi, sono diventati vittime di operazioni di speculazione. Si e' arrivati all'estremo che i prezzi dei beni primari sono aggiornati in tempo reale, si sente male il direttore di una raffineria in Texas e paghiamo la benzina 10 centesimi in piu' la mattina dopo. Ecco io spero che il dolore che derivera' dai fallimenti che stanno per arrivare servano affinche' si cambi tutto questo. Negli ultimi anni hanno comandato l'avidita' estrema, selvaggia e la totale mancanza di tutela del risparmio. Adesso si rischia che le banche americane non riescano piu' a rimborsare e garantire i depositi dei clienti. Se questo accadra' nessuno sara' piu' in grado di gestire la crisi e bisognera' reinventare le regole. Ci prepariamo al ritorno all'oro?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi