cerca

Sig.ra D'Andrea, e se si trattasse di fede?

10 Settembre 2008 alle 07:00

....Poi però la stragrande maggioranza degli uomini così non riesce a vivere, bisogna che ci sia una Verità sennò che fatica, e devono avere ragione ragione e ragione! Qualora poi lei mi dovesse dimostrare l'esistenza di Dio, ne riparliamo... è questo il nocciolo della questione, senza andare a scomodare citazioni colte e formare squadre da una parte o dall'altra, poi che ci si fa, un campionato Religiosi Vs Scienziati? Giusto che la religione non si occupi di teorie scientifiche, ma non vedo perchè non dovrebbe essere anche il contrario. Mi permetto di dubitare che la religione e la sua Verità servano per non affaticarci la vita (tipo antistress?) ma è questa è la Sua verità, e mi pare che anche Lei voglia avere ragione... che c'è di male, del resto? E nella fede, che c'è di male? E guardare le cose con gli occhi di chi crede è un limite? No, è solo un'altra lente. Non esistono lenti neutre. Quanto al dimostrare che dio esiste, beh, in questo istante credo sia occupato, ma in un altro momento sarò felice di presentarglielo! Solo un attimo che guardo... con affetto a tutti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi